Quadro strategico ambientale


Strumento di grande utilità se si intende dare centralità alle tematiche ambientali nella agenda politica locale. Offriamo strumenti e competenze per definire uno scenario ambientale che possa descrivere, raffigurare i caratteri dell’ambiente e del territorio a cui si vuole tendere a livello locale. Tale quadro prospettico diventa il riferimento per i Piani e Programmi su cui calibrare politiche di sviluppo, impostare eventuali VALUTAZIONI AMBIENTALI di opere o piani; strumento importante per la realizzazione di opere di compensazione in modo organico e integrato con le varie politiche territoriali; quadro di riferimento per programmi di monitoraggio ambientale.

I territori che si dotano di un quadro ambientale strategico sono in grado di presentarsi agli appuntamenti della programmazione europea 2014 – 2021 in modo consapevole e dimostrando la coerenza ambientale delle proprie candidature.

Il quadro ambientale strategico può diventare infatti lo scenario ambientale di riferimento che la comunità costruisce come obiettivo di sviluppo e miglioramento dei caratteri eco-sistemici e ambientali specifici e complessivi.

Offriamo la nostra esperienza nei processi partecipativi secondo l’approccio in linea con le indicazioni della Commissione europea che ha introdotto lo sviluppo locale partecipativo (Community-Led Local Development – CLLD- fondi del Quadro Strategico Comune), finalizzato alla promozione della coesione territoriale e al raggiungimento degli obiettivi della strategia europea 2020.



TORNA AI SERVIZI



2E.too utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento